Osservazione del gioco del “Cestino dei tesori”, parte II

Il gioco del “Cestino dei tesori“, (vedi art. parte 1 – parte 2), accompagna il bambino/a durante il suo primo anno di vita.

Al 6° mese abbiamo osservato come un bimbo, ancora poco abile nel movimento della mano (motricità fine), dimostri un attento e vivo interesse nei confronti del materiale disposto nel cestino (video).
Appena due mesi dopo (8° mese) lo stesso bambino ha acquisito maggiore destrezza nell’afferrare gli oggetti e ha affinato il coordinamento occhio-mano.
Come si vede dal filmato, l’evoluzione del gioco segue la crescita del piccolo, il quale inizia a diversificare il suo interesse verso gli oggetti da lui esplorati.
E’ ora intenzionato a scoprire nuove relazioni tra le cose, dunque a proseguire con le attività tipiche del gioco euristico (o di scoperta) con gli oggetti.

 

Per progettare una proposta educativa appropriata alle esigenze di crescita è importante, da un lato, conoscere le tappe evolutive e di crescita, dall’altro, tener conto delle specifiche caratteristiche del bambino/a.
Chi vuole può postare sulla pagina facebook del blog il “cestino dei tesori” che ha realizzato cliccando qui.

 

 

 

POTREBBERO ANCHE PIACERTI

Come gioca il bambino nel...

Il gioco è un’attività spontanea intrapresa dall’individuo fin dal momento della...

Come gioca il bambino nel...

Superato l'anno di età i bambini tendono ad abbandonare l’interesse verso i giochi che...

Come gioca il bambino nel...

Dal secondo al terzo anno di vita iniziano ad esprimere le prime opinioni su di loro e...

Lascia un commento!