“Che tempo fa?”, E. Forits De Hieronymis, Interlinea, 2013

che tempo fa interlinea
“Oggi il sole fa il monello:
Fra tre nuvole gioconde,
Prima c’è, poi si nasconde”

TRAMA: In compagnia degli animali si va alla scoperta del tempo che cambia e del suo scorrere.
Quattro piccole anatre giocano a nascondino nel laghetto quando all’improvviso inizia a piovere. Come fa la pioggia? TIC TIC TIC e scende piano piano. Il temporale invece, BUM BUM BUM, fa fuggire tutti gli animali.
BANG BANG BANG, saette e tuoni! Eppure non tutti scappano: la lumaca è già al sicuro con la sua casa sulla schiena.
La grandine, TOC TOC TOC, che male se cade sulla schiena! Solo la tartaruga passeggia tranquilla, protetta dal suo carapace.
Finalmente arriva il bel tempo e spunta un colorato arcobaleno!
Sopra la testa di un tacchino, il cielo è diventato dorato e il sole sparisce a poco a poco. E’ il tramonto…
Questo bellissimo albo, uscito per la prima volta in Francia nel 1972, è una fantastica occasione per raccontare eventi come i cambiamenti climatici a bambini molto piccoli.

Le illustrazioni, grandi tavole che raffigurano paesaggi e animali “sagomati”, sono realizzate con uno stile che rievoca quello di alcuni dei più noti autori per bambini, quali Leo Lionni ed Eric Carle.

Il topo nero a pag. 24 che sopra il sasso richiama con la rima sette topi bighelloni, è un omaggio al romantico libro di Lionni, Federico. Una particolarità che rende il libro Che tempo fa? un prezioso oggetto capace di arricchire qualsiasi libreria.

Attraverso brevi filastrocche in rima i bambini ascoltano i suoni (tic tic della pioggia, bum bum del temporale, ecc…), osservano i colori (il dorato del tramonto, il grigio della nebbia, l’arcobaleno, ecc…), sperimentano le sensazioni (freddo/caldo, bagnato/asciutto, ecc…) e le atmosfere (spavento, paura, tranquillità, ecc…) che riguardano il tempo e le condizioni climatiche.

 

 

 

È un libro da leggere e rileggere, da aprire a caso per raccontare una filastrocca qualsiasi, da ricordare a memoria e ri-raccontare all’occasione (quando piove, c’è la nebbia…).
È un libro che regala ai piccoli lettori il piacere di ascoltare un tema, il tempo bello e brutto, facilmente sperimentabile nella loro quotidianità.
 
PROGETTI EDUCATIVI: Che tempo fa? adottato come sfondo integratore per progetti educativi al nido d’infanzia con l’obiettivo di affrontare l’argomento del meteo e dello scorrere del tempo.
Le immagini sono semplici da riprodurre nei cartelloni, negli allestimenti, nei laboratori, si possono utilizzare cartoncini colorati, carta crespa, veline.
I soggetti delle filastrocche sono facilmente riconoscibili e nominabili dai bambini del primo triennio di vita.
Le onomatopee stimolano la sensibilità nei confronti del suono e dello sviluppo linguistico.

I rumori possono essere riprodotti con la voce e con oggetti.

che tempo fa

 

 





 

Related Post

“Che brutte abitudini,...

Pierino vorrebbe fare tutte quelle cose che non piacciono ai grandi.  Mangiare con il...

“Pappamolla”, S....

Il coniglietto Simone ha fabbricato un razzo altissimo quando all'improvviso la sua...

“Il ciuccio di...

TRAMA: Ogni bambino che usa il ciuccio si trova, prima o poi, ad affrontare la richiesta...

“Caccapupù”, S....

TRAMA: Il piccolo coniglio Simone sa dire solo la parola “Caccapupù” e con...

“Papà!”, P....

TRAMA: “Papà, papà, c’è un mostro nel mio letto!” – grida il...

“Chi me l’ha...

TRAMA: Stava uscendo dalla sua tana quando, una piccola Talpa si trova a fare i conti...

Leave a Comments