Recents

13/04/15

"Re Valdo e il drago", P. Bently, H. Oxenbury, Il Castoro, 2015

re valdo e il drago
TRAMA: Valdo, Teo e Berto, tre bambini fantasiosi, progettano di costruire una poderosa fortezza, così Re Valdo e i suoi uomini potranno difendersi e combattere terribili draghi e creature mostruose.
I tre amici procurano tutto l’occorrente per realizzare l’imponente castello: sicuramente una grossa scatola, un lenzuolo, alcuni paletti, un paio di sacchi e qualche scarto di mattone.
Con un vecchio piumino realizzano il trono del re, un secondo cartone diventa il ponte levatoio e una vecchia stoffa appesa a un palo è la loro bandiera.
Terminata l’edificazione del maniero, Re Valdo e i suoi uomini si dedicano alle temerarie battaglie. Draghi e bestie non hanno scampo! 

Sconfitti i nemici, possono finalmente festeggiare e riposare dentro la tenda/castello.



Improvvisamente arriva un gigante e prende il piccolo Teo. E’ in realtà il suo papà, venuto per riportarlo a casa a dormire.



Poi arriva un secondo gigante. Questa volta è la mamma di Berto, anche per lui è ora di andare a fare la nanna.
Così Valdo, rimasto solo senza i suoi compagni, si chiede se sarà comunque in grado di sconfiggere le terribili creature. Quanti rumori fuori dalla tenda: il vento muove i rami di un albero, un topo squittisce sopra un tetto, i versi di una rana e di un gufo, poi dei passi di una creatura a quattro piedi… “E’ sicuramente un drago!”, pensa Valdo terrorizzato.
Fortunatamente sono mamma e papà; anche per il re è arrivato il momento di fare ritorno alla sua vera casa.
Seduto sulle spalle del papà Valdo continua a fantasticare: 
“… e torna a casa trionfante a cavallo del grande gigante”


Possiamo considerare l'avventura del piccolo Valdo e dei suoi amici come un meraviglioso viaggio nella fantasia dei bambini. L'autore, Peter Bently, ha scritto questo racconto traendo ispirazione proprio dal figlio Theo, che diventa King Jack nella versione originale.

re valdo e il drago

Re Valdo e il drago


re valdo e il drago


I tre bambini definiscono i personaggi da interpretare e costruiscono le ambientazioni; realizzando così un appassionante gioco di ruolo nel quale l'immaginario si fonde con la realtà.
Nella narrazione condivisa dai protagonisti, prendono vita battaglie e imprese eroiche, creando un gioco simbolico appassionato e ormai evoluto. I bambini, infatti, non solo imitano ciò che vedono ma rievocano immagini fantasiose, tratte, probabilmente, dai racconti ascoltati.

Re Valdo e il drago è un racconto capace di parlare ai bambini più piccoli. Le frasi sono brevi e accompagnano le illustrazioni, l'argomento trattato rende possibile l'immedesimazione, così come i personaggi, non numerosi e familiari (bambini, mamma e papà, mostri e belve da sconfiggere, che rappresentano tipici archètipi narrativi).


re valdo e il drago


E' una lettura indicata anche per i bambini in età di scuola dell'infanzia, in quanto sostiene e accompagna la loro immaginazione e le loro emozioni, talvolta contrastanti, come il coraggio e la paura.


I disegni di Helen Oxenbury riescono, come sempre, di ritrarre il mondo dell'infanzia attraverso il  caratteristico tratto delicato ed espressivo.











Libri suggeriti:


Nessun commento:
Posta un commento

I vostri commenti nutrono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...