“I colori delle emozioni”, A. Llenas, Gribaudo, 2014 (con ATTIVITA’)

Le emozioni hanno colori diversi!

TRAMA: Quando il mostro dei colori non riesce a riconoscere le emozioni, si sente confuso e stralunato: i suoi colori sono mescolati e terribilmente in disordine. Per fortuna c’è la sua mentore, una bambina in scala di grigi che lo aiuta a fare un po’ di ordine e che, nell’insegnargli a rimettere ciascun colore al proprio posto, intraprende un “viaggio narrato” insieme a lui
Seguendo i consigli della bambina, i sentimenti di allegria, tristezza, rabbia, paura e calma vengono riposti nei barattoli dedicati, per essere poi usati all’occorrenza. 
Tutto sembra essere sistemato finché, all’improvviso, spunta fuori una nuova e inaspettata emozione. 
Quale sarà?

 

Proprio come accade al mostro dei colori, il buffo protagonista del racconto di Anna Llenas, anche per i bambini l’esperienza emotiva riveste un ruolo fondamentale durante la crescita.

colori emozioni allegria colori emozioni tristezza colori emozioni calma colori emozioni rabbiaA poco a poco i piccoli hanno maggiore consapevolezza delle proprie emozioni, di quelle degli altri e della loro manifestazione esterna (espressione emotiva). In questa fase l’adulto svolge una funzione fondamentale: offre al piccolo le parole per descrivere e riconoscere le sue emozioni. Un prestito psichico che fa sentire il bambino accettato e riconosciuto nei suoi sentimenti e che pone le basi per l’alfabetizzazione emotiva, ovvero la capacità di gestire le emozioni e di provare empatia verso l’altro.

I colori delle emozioni è un sorprendente libro pop-up nel quale l’autrice spagnola descrive sei principali emozioni associandone ognuna ad un colore.
Le pagine esplodono in dettagli, rivelando disegni che sembrano abbozzati, ritagliati e incollati sullo sfondo bianco. L’aspetto del libro è giocoso e bambinesco.
Durante la lettura della storia si prende atto che, con molta probabilità, la voce narrante non si rivolge al solo protagonista ma anche al bambino/a ascoltatore. Frase dopo frase i piccoli lettori scoprono cosa potrebbe accadere loro quando provano i diversi stati d’animo.

I BARATTOLI DELLE EMOZIONI

I colori delle emozioni è una lettura particolarmente adatta per accompagnare i progetti pedagogici che propongono ai bambini attività sul tema dell’educazione emotiva.

 

barattoli delle emozioni

 

Il racconto può essere scelto come sfondo integratore durante le proposte destinate ai piccoli. Tra queste attività, ad esempio, si può pensare di ricreare i barattoli delle emozioni raffigurati nella storia.
Con l’obiettivo di approfondire la scoperta delle emozioni affrontata durante la lettura, sosteniamo attraverso l’attività simbolica il riconoscimento emotivo di cui il bambino/a è via via sempre più consapevole. Il gioco, il dialogo e le attività laboratoriali faranno da tramite durante il percorso.

In una prima fase i bambini “costruiscono” le emozioni che successivamente riporranno nei barattoli. Le emozioni sono rappresentate dalle rondelle di cartone, bucherellate e dipinte in modo da richiamare gli elementi grafici del libro.
– Ai bambini più grandi (2-3 anni) viene proposta la tecnica del puntinaggio, un’attività davvero piacevole e liberatoria (provare per credere!). Il materiale occorrente: le rondelle di cartone (ritagliate dall’adulto), una matita o una penna.
Eventualmente si può variare la forma rotonda delle “emozioni” di cartone, traendo ispirazione da quelle suggerite dalle pagine del libro (ad esempio: fiore per l’allegria, goccia per la tristezza, cuore per l’amore, ecc…).

barattoli delle emozioni

 

– I bambini più piccoli (1-2 anni) sono coinvolti in un’attività di pittura con le dita. Ogni sessione di pittura prevede l’uso di un colore scelto tra il giallo, il rosso, l’azzurro, il nero, il verde e il fucsia.
I bambini piccoli colorano le rondelle di cartone precedentemente bucherellate dai più grandi.

 

barattoli delle emozioni

 

Per la seconda fase è necessario recuperare sei barattoli/contenitori nei quali i bambini riporranno le “emozioni” precedentemente realizzate con il cartone e i colori.
Il dialogo sulle emozioni intrapreso con il bambino viene sostenuto, approfondito e individualizzato durante l’intero percorso.
Il bambino è invitato a esprimere “come si sente” attraverso il gioco dei barattoli: utilizza le rondelle colorate per riempire il contenitore corrispondente all’emozione provata, oppure gioca liberamente a combinare colori ed emozioni.

 

 

barattoli delle emozioni


Photo Credits: Anna Llenas official website, vitazerotre.com (tutti i diritti riservati)