“Il Grotlyn”, B. Davies, EDT-Giralangolo, 2018

Questa è una storia di paura

TRAMA: In una cittadina di altri tempi, tra panni appesi e camini fumanti, misteriosi e inquietanti rumori disturbano le notti degli abitanti.
La piccola Rubi ha la coperta fino al naso quando sente una strana presenza – e suoni di passi – provenire dalla sua stanza. Chi sarà quell’essere che importuna il suo sonno?
Anche Sam si accorge che c’è qualcosa di strano. Mentre è in pausa con un panino tra le mani, viene colto da un improvviso impatto che lo lascia a dir poco sgomento.
Tutti lo sanno che si tratta del Grotlyn. Io potrei averlo visto, dichiaravano alcuni abitanti. Certo è che dopo il suo passaggio spariva anche una gran quantità di oggetti.
Di cosa si trattava? Chi era quella lesta creatura? 
La fine della storia svela l’arcano mistero. Il ladruncolo è una piccola scimmia con un buffo piano. 
“Ma non temere, sogna – rilassa le membra! Non tutto è sempre quel che sembra.”

 

Era necessario avvisare i bambini prima di iniziare la lettura de Il GrotlynQuesta è una storia di paura”, ho detto loro.
Erano curiosi e preoccupati allo stesso tempo. La loro espressione rifletteva indubbiamente quella di Rubi, la piccola protagonista della storia, nel momento in cui sale le scale.

Ha un aspetto decisamente spaventato la povera Rubi. La sua stanza è terrificante. Ombre inquietanti e strani rumori non l’aiutano di certo a prendere sonno.
Quell’oscura presenza corre via dalla sua casa per irrompere in una notte che avrebbe dovuto essere per tutti tranquilla.
Non si sa proprio cosa aspettarsi da un racconto come questo!

 

grotlyn

grotlyn

 

La bravura di Benji Davies, l’amato autore londinese, non si smentisce davanti alle rime che narrano allegre la storia del Grotlyn (traduzione italiana di Anselmo Roveda). Il mostruoso nome che Davies ha affibbiato al protagonista, ha un suono gotico e ruvido.Il piccolo lettore può però dormire sogni sereni poiché la storia, che sembrava essere di paura, prende ad un tratto una direzione diversa.
Si scopre che Il Grotlyn altro non è che una vivace scimmietta dall’aspetto circense. Una furba ladruncola che fa incetta di oggetti tra gli abitanti per costruirsi una mongolfiera su misura.
Ma si tratta solo di un prestito, rassicura l’autore. Il Grotlyn non desiderava altro che vivere l’ebrezza di volare tra le nuvole.

A scoprire il suo piano sarà proprio Rubi che, dalla finestra della sua camera, è spettatrice del volo del Grotlyn. Poi, nel finale del libro, corre sul tetto, insieme a Sam, per salutare la simpatica scimmietta mentre si allontana verso il cielo albeggiante.

Rubi può finalmente tornare a fare sogni sereni!

 

grotlyn
 





Photo Credits: EDT-Giralangolo

Qui gli altri libri di Davies dei quali poter trovare la recensione sul blog:

Related Post

“Che brutte abitudini,...

Pierino vorrebbe fare tutte quelle cose che non piacciono ai grandi.  Mangiare con il...

“Pappamolla”, S....

Il coniglietto Simone ha fabbricato un razzo altissimo quando all'improvviso la sua...

“Il ciuccio di...

TRAMA: Ogni bambino che usa il ciuccio si trova, prima o poi, ad affrontare la richiesta...

“Caccapupù”, S....

TRAMA: Il piccolo coniglio Simone sa dire solo la parola “Caccapupù” e con...

“Papà!”, P....

TRAMA: “Papà, papà, c’è un mostro nel mio letto!” – grida il...

“Chi me l’ha...

TRAMA: Stava uscendo dalla sua tana quando, una piccola Talpa si trova a fare i conti...

Leave a Comments