Parlare di arte ai bambini. Il libro dei perché

“L’arte”, Il libro dei perché – Sollevo e scopro, Kate Daynes, Marie-Eve Tremblay, Usborne 2018

C’è una bellissima mostra a Palazzo Reale (Milano). Ci sono appena stata, avevo bisogno di immergermi qualche ora nell’arte.
Ammiro i quadri a distanza, poi mi avvicino molto alle tele, facendo attenzione al disappunto delle maschere del museo.
La dinamica delle pennellate, il colore più o meno diluito, le tonalità nascoste, la trama della tela, le variazioni nell’intensità della coloritura… È come raggiungere le mani degli artisti che ci hanno lavorato sopra.

Le opere diventano vive, si fanno ascoltare e suscitano una tonnellata di domande.
Il soggetto della mostra è la biografia del collezionista Justin K. Thannhauser. È quindi un “dietro le quinte” del mondo dell’arte. Si possono ammirare opere di grandi artisti— quali Picasso, Renoir, Cézanne, Van Gogh, Gauguin, Rousseau, Kandinsky, Braque – quelle che i coniugi Thannhauser donarono alla fondazione Guggenheim di New York.
Arte e storia s’intersecano nel percorso della mostra.

Guggenheim thannhauser
Anche i miei figli producono tanti perché. L’arte è strana, suscita curiosità.

Ma che cos’è l’arte? Perché l’ha pitturato così? Perché ha quella faccia? Chi è questo signore?

Per questo motivo, il libro dei perché sull’arte capita a fagiolo, anzi, calza a pennello. È stupendo. Lo apriamo insieme.

Libro dei perché l’arte

Le pagine si riempiono di tante linguette da sollevare. È una caccia al tesoro tra le simpatiche illustrazioni di Marie-Eve Tremblay e tra i suoi numerosi personaggi che accompagnano le domande sull’arte.

Libro perché arte

Un corposo itinerario nei diversi temi legati all’arte: la teoria del colore, le tecniche pittoriche, i movimenti artistici, le riflessioni sull’arte, alcune abitudini dei pittori, l’arte nella storia e molto altro.

Si filosofeggia. Alla domanda principale “Che cos’è l’arte?”, seguono “Chi è un artista?” e “Anch’io posso essere un artista?”
Il testo di Katie Daynes è accurato, sufficiente per questo veloce percorso tra millenni di produzioni artistiche.

Un albo da tenere a portata di mano, a casa, a scuola e, anche, al museo.

Photo Credits: Edizioni Usborne