“I dinosauri non esistono”, Mark Janssen, Lemniscaat, 2018

TRAMA: Il bosco è immenso, ricco di vegetazione, alberi maestosi e colline panoramiche. Lí ci sono Max e Leo (forse due fratelli), seduti a chiacchierare sull’erba.
Max, il più alto dei due, propone un gioco a Leo: andare alla ricerca di un enorme dinosauro.

Tanto i dinosauri non esistono

I dinosauri libro Janssen

I due bambini si mettono in marcia. Quel bosco ha dei lati oscuri, Max avanza con la torcia e Leo al seguito.
Mentre Max cerca le impronte sul suolo, Leo inizia ad avvertire qualcosa nel paesaggio che li circonda. Inquietanti sagome si rivelano nell’ombra.
Un improvviso
e forte ruggito fa correre i due bambini verso casa.
Al sicuro, fuori dal bosco, Max e Leo convengono quanto sia meglio dare la caccia solo ai loro dinosauri giocattolo.

I dinosauri libro Janssen

I dinosauri appassionano i bambini. Certo, a distanza, nei libri.
– “Ma i dinosauri esistono davvero?”, chiede Fabio.
– “Sono esistiti TANTISSIMI, anni fa”, lo rassicura il fratello.
Quindi Max e Leo (che sembrano proprio due fratelli) quei dinosauri li incontrano sul serio?

Il racconto di Mark Janssen offre almeno due interpretazioni:

I dinosauri non esistono

Max e Leo recitano un sorprendente gioco di finzione. Ciò che vediamo nelle pagine è la rappresentazione della loro fantasia. Sono talmente calati nella parte che quando sentono il rumore nel bosco scappano via terrorizzati.

I dinosauri esistono

L’autore offre ai piccoli lettori una narrazione fantastica dove è richiesta la sospensione dell’incredulità. Guai a dire “non è possibile!”.
Dunque i protagonisti sono totalmente inconsapevoli di trovarsi in una sorta di foresta incantata nella quale riposano – da millenni – le creature preistoriche (o forse le loro anime). Nessuno prima di loro, nemmeno il regista di Jurassic Park, aveva osato disturbarle.

I dinosauri libro Janssen
Mark Janssen realizza un’atmosfera selvaggia e oscura, celando gigantesche creature giurassiche attraverso incantevoli effetti pittorici. Poche parole completano la storia raccontata dalle immagini dell’artista olandese.
Le tavole rivelano panorami da brivido e invitano il lettore a scoprire le diverse specie di dinosauro mimetizzate nella vegetazione. Si scorgono occhi, denti aguzzi, grosse zampe, creste e via dicendo.
La suspense aumenta quando, in alcuni momenti della narrazione, le pagine si aprono in quattro e si estendono. Max e Leo diventano minuscoli se confrontati con il resto del paesaggio. 

Un libro che ci ha particolarmente appassionato e divertito. Ecco il video della lettura!

Photo Credits: Lemniscaat

Lascia un commento!